Epic regala al mondo dev l’Unreal Engine 4, fine dell’UDK

Epic ha sempre distribuito versioni gratuite dei suoi motori grafici. Le versioni più piccole erano contenute negli editor presenti nelle cartelle dei file di gioco sotto il nome di Unreal Ed, da Star Wars Republic Commando basato su Unreal Engine 2 a Gears of War primo gioco Unreal Engine 3. Questo per i semplici smanettoni.

unreal engine 4 gratuito

Poi, lasciando tutti a bocca aperta, e levando il monopolio del settore agli sviluppatori di Unity, altro motore grafico gratuito e multi piattaforma, Epic rilasciò l’Unreal Engine Development Kit. Niente editor per giocatori smanettoni: un vero sdk con tutte le funzionalità del motore grafico di Mass Effect e molti altri giochi. I miei starter tutorials in italiano sull’UDK sono disponibili qui.

Per anni l’UDK ha attirato l’interesse di sviluppatori indipendenti e studiosi di informatica e computer grafica. Ma in ogni caso, Unity è rimasto il punto di riferimento sia in ambito educativo, che di sviluppo indie.

Ora, le cose sono cambiate. Nonostante l’UDK (Unreal Engine 3) sia ancora disponibile, non verrà più aggiornato, così come l’UnrealED(Unreal Engine 2). Epic ha sviluppato l’Unreal Engine 4, lo ha usato nei suoi videogiochi e lo ha offerto alle case di sviluppo. Poi, quando è giunto il momento, ha fatto la mossa vincente. Ora l’Unreal Engine 4 è gratuito. Non solo, la parola Free indicata sul sito web ufficiale si avvicina tremendamente al significato open source. Infatti, anche il codice sorgente del motore è gratuito. Ok, direte voi, ma allora dove sta la vera differenza con l’UDK o con Unity?

Qui viene il bello. Epic sta mettendo su una vera e propria community, un vero sistema di scambio detto Marketplace dove tutti gli utenti possono regalare o vendere le proprie creazioni, in modo estremamente semplice, sicura e remunerativa (pur dovendo mantenere gli standard di qualità, buona mossa anti neofiti in cerca di soldi facili…).

Inoltre, il sistema di licenza è impressionante. Per farla semplice, l’Unreal Engine è gratuito, punto. Se il prodotto realizzato supera i 3000$ di guadagno, allora lo sviluppatore dovrà pagare una quota davvero minima (il 5%) ad Epic.

La nuova pagina ufficiale di riferimento è https://www.unrealengine.com/, mentre le vecchie versioni sono ancora disponibili qui https://udn.epicgames.com/Three/WebHome.html.

Devo dire che per ora, i contenuti disponibili per l’Unreal Engine 4 sono ancora piuttosto scarsi. L’interfaccia è molto user friendly ma le funzionalità sono davvero tante. Il linguaggio di programmazione predefinito è il C++, mentre una soluzione a nodi usa il nuovo sistema BluePrint. Inoltre, il motore grafico verrà sempre aggiornato, senza più grosse differenze tra le versioni (siamo già alla 4.7.2).

Insieme al motore grafico, Epic rilascia anche l’editor per Unreal Tournament, gioco che sta sviluppando insieme ai giocatori ed utilizza per attirare attenzione verso la nuova soluzione del motore grafico.. Infatti tutti possono partecipare creando modelli o mappe e rendendoli disponibili per la community.

Quindi i miei starter tutorials sull’UDK possono ancora essere utili, anche se ora addio UDK, si passa ad un integrato, multipiattaforma Unreal Engine!

Grazie, e alla prossima!

di Capo (Francesco G.)

Informatico scientifico, indie publisher e geek. Sempre alla ricerca di mondi e mitologie lontane, sia del passato che del futuro. Autore dell'epico e apprezzato romanzo Homeron Etark. Nel tempo libero, player veterano di SWTOR, del quale sono autore della più longeva guida italiana.
"Sostenitore" (un raro INF-J/INF-T) per personalità. PC Master race nel cuore.

Leggi il mio libro Homeron Etark

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*