SWTOR: United Forces – Cambiano i server, da diciassette a cinque.

Salve a tutti! Quanto tempo che non bazzico seriamente la Galassia lontana lontana… ma sto per ritornare, e le cose in Star Wars The Old Republic cambieranno proprio col mio ritorno! Quando si dice le coincidenze. Anzi è un vero e proprio tumulto nella Forza. BioWare ha organizzato un grossissimo restyle in backend. Nuovi server: nuovo hardware, nuove macchine fisiche per SWTOR. Trattasi di nerdoni, tutto questo big change è stato trasmesso al pubblico con stile da role play. Invece di dare la notizia tecnica “abbiamo cambiato i computer” arriva, giustamente, la notizia dell’evento United Forces. Ma quali saranno i cambiamenti per noi giocatori?

Semplice. Dopo quasi quattro anni, i diciassette server di Star Wars The Old Republic diventano cinque. Due nordamericani, uno parigino, uno tedesco di Germania e infine uno inglese, il “Darth Malgus” (quest’ultimo consigliato per tutte le altre nazioni europee, compresa l’Italia). In soldoni, i server verranno condensati e tutto sarà “raggruppato” automaticamente. Questo avrà numerosi vantaggi. Il giocatore si troverà accanto:

  • Molti più giocatori, essendo accorpati insieme da server che prima erano divisi. Code per flashpoint e warzones più veloci.
  • GTN molto più ricchi di conseguenza
  • Molte più gilde (sempre relativamente al server singolo) e maggiore competitività, questo in modo esponenziale, nel Galactic Conquest.
  • … in parole povere, server più vivi (quelli francesi iniziavano davvero ad essere spopolati… pensate che tempo fa ho ricevuto richiesta di “aiuto” da un guildmaster che chiedeva agli italiani di andare a giocare lì).

Nuovi server

Una buona mossa BioWare. Dettata dalla logica e dalle necessità, ma buona rimane. Ora resta da vedere come verrà portata a termine. Si tratta, per loro, di un aggiornamento fisico vero e proprio, invasivo, per cui SWTOR potrebbe restare per giornate senza attività. Il calendario previsto è questo:

  1. 10 ottobre 2017: United Forces Foundation. Quality of life improvements (migliorie varie al gioco) e primi cambiamenti nel backend (non visibile ai giocatori)
  2. 24 ottobre 2017: United Forces Formation. Il giorno del “ti rivolto i server come un calzino”. SWTOR sarà giù per tante, tante ore.
  3. 8 novembre 2017: United Forces Update. Il vero e proprio aggiornamento visibile ai giocatori. I personaggi, i mondi, i GTN, le gilde, le strongholds, ogni cosa verrà spostata nei nuovi server (tutto in automatico).

Al login, i player troveranno alcune cose della Legacy resettate, ma tutti gli unlock resteranno validi, le Legacy verranno unite in quella a livello più alto (se un giocatore ne ha più di una, in diversi server, ovvio). Inoltre:

  • Le funzionalità delle gilde non saranno toccate. Idem per le strongholds e le caratteristiche dei personaggi.
  • Per via di sovrapposizioni, i nomi dei personaggi potrebbero esser cambiati. Verranno colpiti da Bioware, per ridurre il problema, prima i personaggi non più attivi da oltre 90 giorni e soprattutto gli account free.
  • Nessuna modifica alle Friend e Ignore List (a meno di eventuali nomi diversi).
  • Gli usuali Character Transfer e le settimane di Conquest saranno momentaneamente interrotte durante il “Period of Peace” intorno ai giorni dell’update. Riprenderanno in seguito.

Ora, il progetto non fa una piega. Attendiamo di vedere se verrà portato a termine senza disastri (cosa che BioWare ha fatto per semplici e innocue patch)…

… ma fede nella Forza noi dobbiamo avere!

Ricordo che il server indica il “posto” dove il giocatore può creare i propri personaggi e imparentarli fra loro con il sistema Legacy. I giocatori con personaggi sullo stesso server posso fare attività insieme, i personaggi su server diversi non possono comunicare fra loro. I giocatori Premium (ex Subscribers) possono creare al massimo 52 personaggi.

Articolo sul blog BioWare (in inglese): http://www.swtor.com/info/news/news-article/20171002

Grazie, alla prossima.

di Capo (Francesco G.)

Informatico scientifico, indie publisher e geek. Sempre alla ricerca di mondi e mitologie lontane, sia del passato che del futuro. Autore dell'epico e apprezzato romanzo Homeron Etark. Nel tempo libero, player veterano di SWTOR, del quale è autore della più longeva guida italiana.
"Sostenitore" (un raro INF-J/INF-T) per personalità. PC Master race nel cuore.

Leggi il mio libro Homeron Etark

4 pensieri su “SWTOR: United Forces – Cambiano i server, da diciassette a cinque.

  1. Ciao ! anche io pensavo di tornare , un pò perchè mi mancano le avventure galattiche , un pò perchè star wars è sempre star wars e sono curioso di vedere quali cambiamenti ci sono stati , essendo fuori da 3 anni ormai.. se sei a conoscenza di qualche gilda ITA , bhè sarei felice di tornare a giocare

    • Ciao :) Eh sì, la nostalgia della galassia lontana lontana torna sempre se si è veri amanti di Star Wars. La gilda Feccia Ribelle era attiva allora ed è attiva adesso, visita qui su capo nerd la pagina community swtor e segui il link per il loro forum dove potrai registrarti e farti gildare. Che la Forza sia con te :)

    • Ehi ciao… hai chiesto sul forum? Durante il giorno è normale che ci sia poca gente, la maggior parte gioca la sera e questo è un periodo durante il quale gli italiani giocano poco, in solitaria o in gilde straniere, in attesa del prossimo update. La Feccia è una delle gilde più attive, ma se non fa per te prova con altre! :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*