La storia prima di The Old Republic: dal primo Imperatore alle Guerre Mandaloriane (5113 – 3976 BBY)

Mentre Knights of the Fallen Empire avanza, mentre studio e scrivo il Libro Secondo di Homeron Etark, mi è venuta una gran voglia di epicità e ampio respiro. Rileggere Tolkien? Possibile, ma sarebbe la terza volta. E ho finito il Ciclo delle Fondazioni di Asimov. Quindi che fare? La soluzione ovvia è ritornare a parlare di The Old Republic e Star Wars! Sono passati cinque anni dal lancio, e SWTOR è ancora lì, installato sul mio pc. Oggi però non voglio parlare del gioco in sé, oggi facciamo un tuffo nel passato, del quale spesso ce ne dimentichiamo il fascino!

Raccontare tutta la storia della Galassia prima di SWTOR, in un unico articolo, sarebbe cosa proibitiva, quindi dividerò per parti fondamentali, scegliendo i capisaldi con l’aiuto della “Encyclopedia” della LucasBook (solo inglese, rimasta al 2011, importata, io l’acquistai tempo fa su Amazon). Per apprezzare questa mia serie di articoli non bisogna aver giocato The Old Republic, anche se aver fatto un cavaliere Jedi/Sith aiuta a riconoscere certi passaggi e l’esperienza di gioco ne esce rinvigorita! A proposito, se l’inglese o la dicitura “MMORPG” ti fanno storcere il naso, prova a leggere la guida italiana al gioco, giunta in quinta edizione: Galactic Database.

Unico prerequisito, BBY, lo spieghiamo con un esempio: “30.000 BBY” indica 30.000 years before the Battle of Yavin, ossia trentamila anni prima della battaglia di Yavin, quando Luke Skywalker distrusse la Morte Nera. Come dire prima di Cristo, ecco.

La scorsa volta abbiamo visto la storia fra il 25000 e il 6000BBY, ossia dall’ascesa della Repubblica all’avvento dei Dark Jedi, il ritiro di questi ultimi su Korriban e il mischiamento di sangue con i Sith. Questo portò alla…

Nascita del primo Imperatore (5113 BBY): Tenebrae (Lord Vitiate)

Star Wars - Il Primo imperatore Tenebrae (Vitiate)

Mentre la Repubblica fronteggiava i primi nemici ai confini, mentre i Jedi si leccavano le ferite dopo lo scisma con i Dark Jedi e i Sith prosperavano su Korriban e nei pianeti vicini, sul pianeta Nathema nasceva un bambino molto, molto potente nella Forza. Figlio di semplici contadini. Quando il padre ne scoprì i poteri, capendo che non poteva essere suo figlio, violentò la madre costringendola a rivelare, inoltre, che effettivamente il ragazzo era nato dall’unione fra lei e un oscuro signore locale. Tenebrae (così veniva chiamato) in preda all’ira uccise il padre. Per mesi maltrattò anche la madre, fino a ché le forze non l’abbandonarono. Dopo aver così sterminato la propria famiglia, Tenebrae fronteggiò e vinse il sovrano oscuro del luogo, suo padre biologico, guadagnandosi le attenzioni del Signore Oscuro Marka Ragnos.

Marka Ragnos intitolò Tenebrae “Lord Vitiate” e gli affidò i primi incarichi di comando, seppure egli fosse alla sola età di tredici anni.

Nel frattempo, nella Galassia, fra il neonato Impero Sith e la Repubblica era scoppiata la…

Grande Guerra Iperspaziale

Grande guerra iperspaziale

La prima guerra che scoppiò fra il neonato Impero Sith e la Repubblica fu chiamata, a ragione, Grande Guerra Iperspaziale (Great Hyperspace War). I resti di questa guerra sono visibili anche ai tempi dell’Eternal Empire…

Ciò che spinse i Sith a muovere guerra contro la Repubblica Galattica fu il desiderio di vendetta per i propri avi confinati in esilio dai Jedi, secoli prima, a seguito dello scisma con i Dark Jedi.

Nella prima fase, sotto la guida di Lord Naga Sadow, l’Impero portò guerra e distruzione nella maggior parte dei mondi della Galassia, ma, alla fine, la Repubblica, più solida al proprio interno che l’Impero, riuscì a tener duro e contrattaccare. I Sith furono sconfitti e Coruscant tentò addirittura di sterminarli tutti. Questo per evitare di commettere lo stesso errore dei Jedi che, dopo aver battuto i Dark Jedi, li avevano soltanto costretti all’esilio (e ciò aveva poi portato alla nascita dell’Impero Sith).

Ovviamente la Repubblica non riuscì ad annientare completamente gli sconfitti Sith, anche perché, nel frattempo, Lord Vitiate aveva chiamato a sé tutti i signori Oscuri e compiuto un macabro rituale, sterminando la quasi totalità delle forme di vita (e della Forza) sul suo pianeta, conferendogli, si dice, l’immortalità. Dopo aver così sterminato il Concilio dei Sith, con quelli rimasti, Lord Vitiate, ora potente oltre ogni immaginazione, si ritirò nelle profondità dello spazio esterno. Dichiarò sé stesso primo Imperatore dei Sith e sul pianeta Dromund Kaas fondò la capitale del nuovo Impero. Iniziarono gli addestramenti per la nuova armata imperiale. Il destino del suo impero era uno soltanto: la vendetta sulla Repubblica.

Intanto anche la Repubblica aveva i suoi problemi…

Le Guerre Mandaloriane e la vittoria di Revan e Malak

Mandaloriani in Star Wars

Approfittando dei disordini causati dalle guerre che tormentavano i confini della Repubblica (soprattutto quella contro i Sith), i feroci e temibili guerrieri Mandaloriani, sotto la guida del temerario Mandalore the Ultimate, riunirono tutti i propri clan e mossero guerriglia alla Repubblica. Per un decennio razziarono i pianeti della Galassia, quasi senza trovare vera opposizione: Coruscant non voleva altri spargimenti di sangue e così sottovalutò il problema. Quando divenne palese che i Mandaloriani erano divenuti un pericolo per la Galassia, e la Repubblica persisteva a non agire, bloccata da intrighi politici e immobilismo, furono alcuni Jedi interventisti a scatenare le vere e proprie Guerre Mandaloriane. A guidarli erano due cavalieri che presto sarebbero diventati fra le più famose figure della Galassia: Revan e Malak.

Revan e Malak in Star Wars The Old Republic

Revan sconfisse personalmente Mandalore nella grande battaglia di Malachor V. Disarmò la sua flotta e costrinse i Mandaloriani a ritirarsi. Pur avendo disubbidito agli ordini di immobilismo della Repubblica, per essa Malak e Revan avevano vinto una guerra cruciale.


Al prossimo articolo! Racconteremo del Lato Oscuro di Revan e Malak. La Galassia come la conosciamo in SWTOR si avvicina!


Bibliografia: “Star Wars The Old Republic Encylopedia” LucasBooks — Per chi volesse un riferimento online consiglio Jawapedia il wiki italiano di Star Wars e Star Wars The Old Republic. — Per chi cerca una guida completa a Star Wars The Old Republic, piacevole da leggere ma ricca di dettagli, e soprattutto in italiano, c’è Galactic Database.

Starlover

 

di Francesco "Capo" G.

Informatico e geek appassionato di disegno digitale, storia antica ed epica. Autore del romanzo "Homeron Etark" inserito nel selezionato Kerberos dei Gladiatori della Penna e 3/3 su Mangialibri.com. Gli piacciono Star Wars, Asimov, LOTR, The Big Bang Theory. Mettete tutte queste cose insieme, non shakerate perché è un pochino introverso e volto alla moderazione... e ci viene fuori lui. Nel tempo libero a.k.a. Starlover/Cap'skycloud @SWTOR; fu Capo_Marmaglia @CoJBiB.

Il mio libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*