Resoconto personale saldi estivi su Steam | Personal Spaceship

Le mie attività e le mie passioni in RL mi tengono da anni lontano dai videogames che non siano SWTOR -per lui c’è tempo, ovviamente. Il problema è che resistere si può, ma non per sempre. Dopo estati passate senza che accadesse nulla questa volta i saldi estivi mi hanno trovato con le difese abbassate e quindi ho ceduto. Ovviamente ci sono andato cauto, ma c’erano degli sfizi che volevo assolutamente togliermi.

I saldi di cui sto parlando sono quelli dell’11-21 giugno 2015. Sono stati saldi da record per Steam (e quindi Valve, la casa di sviluppo di Half Life, Portal, Team Fortress…e di Steam stesso) infatti hanno toccato i ben 10 milioni di utenti online contemporaneamente. In ogni caso, come ho detto, questa volta ho ceduto ed ho fatto spesa. Anche per non rimanere indietro con i tempi! Eh…si, certo xD Infatti il mio conformismo agli ultimi giochi di moda si è spinto perfino a:

of orcs and men saldi steam

Of Orcs and MenChe caspita è? Mi sento dire da molti. Si tratta di un gioco di ruolo con una storia originale ed appassionante. Non per tutti i palati: il combattimento è con skill queue (come KOTOR…) ma l’interazione tra i due personaggi protagonisti rende avvincente ogni momento -l’orco Arkail ed il personaggio di punta dei Larian Studios, il goblin Styx. La grafica è caratteristica quel che basta, mentre la narrazione è molto cinematica anche se piuttosto lenta e retrò.

divinity 2 saldi steam

Divinity II: Developer’s Cut. Avevo già giocato Divinity II Ego Draconis, di cui questa è una riedizione migliorata e contiene una modalità Dev con la quale giocare a fare lo sviluppatore del videogame. Storia e mondo affascinanti, grafica (per allora) molto bella. Non tanto maturo, ma ti prende. Colonna sonora evocativa.

ryse son of rome saldi steam

Ryse: Son of Rome. Dopo Crysis 2 e 3, altro passo falso della Crytek (che potrà riscattarsi con Robinson, a presto news anche qui sul blog) Gioco ripetitivo e lineare. Ma…c’è un ma. Grafica e tecnica ineccepibili, storia piacevole. Inoltre l’ambientazione non è usuale nei videogames ed amando la storia, non avendo mai giocato un videogame ambientato nell’antica Roma (a parte Total War, ma è strategia…) e volendo spingere veramente al massimo le capacità del mio pc, godendomi il fotorealismo del CryEngine…beh era la scelta più ovvia.

tomb raider saldi steam

Tomb Raider. L’eroina per eccellenza dei videogames, rinata in questo capolavoro. Un videogame di sopravvivenza leggero e con una narrazione cinematica ed hollywoodiana. Grafica non esageratamente da urlo esclusi i dettagli spesi da Square Enix  per il corpo ed il viso -tecnicamente perfetti- della giovane quanto ovviamente bella Lara Croft. Secondo motivo dell’acquisto: tutti i dettagli impostati al massimo e TressFX attivo per i capelli della prode fanciulla.

Sì, non sono acquisti usuali. Bene. I prossimi soldi che spenderò in videogiochi, che non siano l’abbonamento di SWTOR, prevedo scivolino via dal portafoglio la prossima estate. No, non per i prossimi saldi di Steam. Questo (speriamo, eh).

Voi? Come sono andati i saldi? :)

 

di Francesco "Capo" G.

Informatico e geek blogger. La mia grande passione è l’indie publishing, un “secondo lavoro” che interpreto tramite scrittura creativa e digital art. Sono sempre alla ricerca di mondi e mitologie lontane, sia del passato che del futuro. Autore del romanzo "Homeron Etark" inserito nel selezionato Kerberos dei Gladiatori della Penna e 3/3 su Mangialibri.com. Guardo The Big Bang Theory e Star Wars, leggo Asimov e Tolkien. Nel tempo libero player veterano di SWTOR.

Leggi il mio libro Homeron Etark

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*