Quanto consuma un pc? Computer da gaming, lavoro, casa…

Oggi un articolo tecnico diverso dal solito (e tenuto aggiornato). Sappiamo quanto consuma una lampadina -c’è scritto sulla confezione – e che il consumo medio delle tariffe in Italia ci porta 1 KiloWatt /ora  a circa 20 centesimi. Sappiamo quanto consuma la lavatrice e quanto il microonde. Ma quanto consuma un pc, chi ce lo dice?

Gli appassionati sanno che a gestire la corrente dentro il pc ci pensa un alimentatore. Oggi, la media è un alimentatore da 500W. Ovviamente, il pc non richiede tutta quella corrente.In effetti, il consumo di un computer è in funzione – “dipende da” – della potenza dei componenti installati, di quanto sono vecchi e della loro qualità costruttiva. A parità caratteristiche, un computer recente consumerà sicuramente meno di uno più vecchio anche solo di due-tre anni.

Inoltre, anche l’utilizzo che se ne fa determina la quantità di Watt richiesti e quindi il costo giornaliero e mensile. Esempio: un utilizzo per la fotografia non sforzerà il pc quanto un rendering avanzato in CGI; la navigazione in internet sicuramente richiederà molta meno potenza che utilizzare il pc per fare videogiochi. Meno potenza richiesta, meno watt quindi meno spese.

Detto questo, non voglio penalizzare l’utilizzo del pc come macchina videoludica e quindi arrivo subito al sodo. Un computer recente acquistato ad un prezzo 300-500 € consuma in media dai 100 ai 120W. Come un lampadario. Per chi non sapesse come fare confronti dico che l’elaborato e multifunzione asciugacapelli della ragazza, la lavatrice o il microonde arrivano a consumare fino al KiloWatt:1000 Watt. Non poco! (ma per la ragazza valgono tutti i KiloWatt ;) ). Un lettore Blu-Ray/DVD recente in media non supera i 15Watt, mentre un Xbox One ne consuma 110 circa, la PS4 arriva fino a 130W. Ricordo che le consoles sono computer a tutti gli effetti.

Torniamo ai PC veri e propri. Spiego meglio quanto detto prima, ossia “in media dai 100 ai 120W”: 10 Watt massimo quando è in standby, 70Watt quando il pc è acceso ma inutilizzato. Dagli 80 ai 100 quando si naviga, si guardano foto o video fino ai 150-200Watt stabili quando si gioca. Con giocare intendo giocare seriamente, non certo a tirare uccelli votati al suicidio con il mouse….

Ora passiamo ad un’analisi più approfondita, per utenti appassionati. Ho fatto diverse configurazioni e diverse situazioni ed ho misurato i consumi con un Power Meter, lo strumento migliore per fare questo genere di rilevazioni.

consumi computer

  • Configurazione uno: piattaforma Sandy Bridge. Intel Core i5 2400 3.1GHz + 8GB RAM + GTX 760 2GB + 2 Hard Disk + Lettore Blu-Ray.
  • Configurazione due A: piattaforma LGA775. Intel Dual Core E8400 3.0GHz + 4GB RAM + R7 250X + 1 Hard Disk + Lettore DVD.
  • Configurazione  due B: piattaforma Vision. AMD Dual Core X2 245 2.9GHz + 4GB RAM + HD5670 + 1 Hard Disk + Lettore DVD.
  • Configurazione tre: piattaforma multimedia. AMD Dual Core X2 245 + 4GB RAM + scheda integrata + 1 Hard disk + Lettore DVD.

In termini assoluti naturalmente la configurazione che consuma meno è la tre. Infatti le schede video per gaming o rendering sono il componente che consuma di più. In seconda posizione i processori, che comunque in genere non superano i 95Watt. In terza gli hard disk. Gli altri componenti contano veramente poco. Vediamo le situazioni con consumi in MEDIA.

  1. Idle | UNO: 90W – DUE A): 80W – DUE B): 80W
  2. Internet | UNO: 100W – DUE A): 90W – DUE B): 90W
  3. Giochi | UNO: 180W – DUE A): 150W – DUE B): 120W
  4. Rendering in Blender | UNO: 210W

Questi sono i risultati. Le mie considerazioni? Come mi aspettavo, le architetture Intel di fascia alta sono molto più attente ai consumi anche se offrono maggiore potenza, rispetto quelle economiche AMD. Gli Hard disk contano molto in situazioni di idle. Ho provato a toglierne uno e ho visto che GTX e i5 dormono quanto i componenti più economici e non alzano i consumi. Infine, con questi componenti un pc non consuma più di circa 210Watt. Quindi, non è una spesa eccessiva per la bolletta se tenuto acceso 3-4 ore al giorno.

Consiglio questo articolo per chiarire la rilevazione dei consumi ed il calcolo della spesa.

Quindi, tirando le somme, possiamo dire che un computer consuma poco -monitor escluso, ma i monitor moderni consumano davvero poco, nel calcolo non vale neppure la pena contarli- non pochissimo, ma non rientra senz’altro nella categoria grandi elettrodomestici.

Ehi, ciao, un secondo di attenzione! Sono l’autore. Di tempo ne è passato da quando ho scritto la prima bozza di questo articolo. Sai che ho scritto e pubblicato un romanzo? Prova a darci un’occhiata, non costa nulla curiosare: Homeron Etark.

Grazie, alla prossima! Trovato utile e interessante? Metti un mi piace, se ti va:

di Francesco "Capo" G.

Informatico e geek appassionato di disegno digitale, storia antica ed epica. Autore del romanzo "Homeron Etark" inserito nel selezionato Kerberos dei Gladiatori della Penna e 3/3 su Mangialibri.com. Gli piacciono Star Wars, Asimov, LOTR, The Big Bang Theory. Mettete tutte queste cose insieme, non shakerate perché è un pochino introverso e volto alla moderazione... e ci viene fuori lui. Nel tempo libero a.k.a. Starlover/Cap'skycloud @SWTOR; fu Capo_Marmaglia @CoJBiB.

Leggi il mio libro Homeron Etark

6 pensieri su “Quanto consuma un pc? Computer da gaming, lavoro, casa…

  1. Volevo sapere se potevi dirmi quanto potrebbe essere il consumo di questo pc che dovrei comprare:
    Alimentatore: Cooler Master Rs 600 ACAB M4 ATX 600W
    Processore:Intel I5 4690 3.5 GHz
    Scheda Madre:Msi Z97 Gaming 5
    Scheda Video: Sapphire Dual X R9 280 3GB DDR5 Overclock
    Ram: Crosair VengeanceLP 1600 MHz CL9
    Case: Corsair Carbide 200R
    HDD: WD Caviar Blue 1TB OEM
    Monitor:Philips 234e5qhaw E-Line 23″

    • Ciao. No scusa purtroppo così, senza avere l’hardware non posso fare previsioni. In ogni caso ti posso consigliare di andare a cercare le recensioni di CPU e GPU, e vedere quanto consumano singolarmente o nei sistemi di test e se si avvicinano a quello che pensi di fare tu. Basandomi solo sull’esperienza potrei abbozzare un 90-110 Watt in idle e un 280-300 a pieno carico e sotto fuoco in Crysis @FullHD e max details, per intenderci :)

  2. Questa è la configurazione che avevo pensato di fare per il mio pc da gaming (lo so è un po costoso, ma dovrà durare per un bel po):
    ~ GPU: EVGA GeForce GTX 980Ti SC ACX 2.0
    ~ CPU: Intel Core i7 4790k
    ~ SCHEDA MADRE: ASUS RoG MAXIMUS VII Hero
    ~ RAM: Corsair Vengeance 16 Gb 2400mhz
    ~ SSD: Corsair ForceGT 240 Gb
    ~ HD: WD Caviar Black 2Tb
    ~ ALIMENTATORE: Corsair AX860i
    ~ DISSIPATORE: Corsair H110i GT
    ~ CASE: Aerocool XPredator X3 Rosso
    ~ MASTERIZZATORE: LG BH16NS40

    Quanto può consumare una bestia del genere? Spero non troppo…

    • i consumi della scheda video sono piuttosto alti. In idle si potrebbe aggirare sui 100-120W mentre in full ovviamente anche 300W. Comunque quando si prende una configurazione così spinta di solito non si guarda poi ai consumi ma ce la si gode ;)

  3. Ciao, complimenti per l’articolo, l’ho trovato davvero interessante…è un argomento che mi sta parecchio a cuore in questi giorni, perchè devo acquistare un nuovo UPS, visto che il mio dopo 11 anni di onorato servizio mi ha abbandonato…!!! Io ho sempre preso prodotti che generano onda sinusoidale pura, anche perchè ci ho sempre collegato hardware di tutto rispetto…!!! La mia attuale configurazione è molto datata…, purtroppo non ho avuto ancora modo di fare un nuovo PC…ma in linea di massima riesco ancora a lavorare benissimo con applicazioni impegnative e giochi di ultima generazione con i filtri al minimo…!!!

    Per tal motivo volevo chiederti “orientativamente” il consumo stimato sia in idle che magari durante l’utilizzo intensivo della scheda video della mia configurazione:
    CORSAIR 750W TX ACTIVE PFC 80′ GOLD
    ASUS P5Q
    INTEL Q9550 + ZALMAN 9500LED
    GSKILL PC 6400 CL.4 (4x2GB) – 800 MHZ
    GEFORCE GTX 650TI 2GB DDR5
    LG GH22N530 DVD-RW
    LG BH10L530 BLURAY-RW
    WD VELOCIRAPTOR 150GB 10000 RPM WD1500HLFS SATA2
    WD RE4 1TB 7200 RPM SATA2
    WD CAVIAR BLUE 500GB 7200 RPM SATA2
    LG TFT 22” WIDE – L22WA-WN (2MS)
    in USB avrei anche collegato ma in linea di massima spenta…
    la Stampante EPSON WF-2520, il Wirelles Controller Xbox 360 per PC, tastiera e mouse wireless MICROSOFT.

    …Oltre a queste cose elencate all’UPS collegherei una ciabatta con prese con alimentazione singola dove ci sarebbero le casse EMPIRE S200, il router NETGEAR DGN-2200v3, e qualcosaltro ma in maniera sporadica…!!!

    Considera che mi interessa sapere il consumo perchè devo scegliere tra un modello che eroga 800W per un range di minuti che va da 23 a 10 (in base al carico) o un modello che eroga 625W per un range di minuti che va da 18 a 8 (in base al carico).

    GRAZIE DI CUORE per la tua risposta…!!!

    • Ciao, grazie a te per il caloroso feedback :) Beh 11 anni di servizio, una pensione se la merita davvero quell’ups! Io personalmente collego all’UPS solo pc e monitor, e il mio ups è un semplice Trust da 600VA, che mi tiene acceso il pc (Xeon, GTX760, 3 hdd +2 ssd + 1 lettor blue-ray) per 1-2 minuti se sotto carico, o 5-8 se in idle, giusto per riuscire a spegnerlo in modo corretto. Nel tuo caso presumo vuoi che il pc resti acceso più a lungo, perciò ti dico, se non ci sono esigenze di portafoglio, punta sul 800W: questo è legato al fatto che come hai detto il tuo pc ormai ha qualche anno, per qualche anno ancora lo terrai ma magari lo cambierai con un modello più potente, ed avere già un UPS più robusto sarà una scocciatura in meno! Riguardo ai consumi, la tua conf. rientra nella UNO dell’articolo: i processori consumano quasi lo stesso, la tua scheda video consuma molto meno che quella dell’UNO ma in compenso tu hai un buon numero di hard disk e lettori (compreso un Raptor che gira a 10k e quindi consuma di più, seppur quanto possa consumare un hard disk). Ergo, suppongo 80-100W in idle, 170-220W in gioco. Condividi Caponerd.it e Homeron Etark con amici, famigliari, animali domestici, figli, figlie… have fun ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*