Microsoft nel Mobile: Surface eccellente, ma serve continuità

Microsoft Surface e MobileNon consiglierei mai uno smartphone Lumia al mio peggior nemico. Eppure non potrei farne a meno.

-Capo, ogni santo giorno

Aspettando la conferenza Microsoft del 31 Ottobre, aspettando di sapere se il Microsoft Surface Phone arriverà si/no, vorrei fare due chiacchiere. Partiamo con la frase in cima all’articolo. La uso sempre per spiegare a chi mi circonda il possesso di un Microsoft Lumia 550 e il forte desiderio di avere un 950, nonché la bramosia del possesso di un fantasmagorico e attualmente solo ipotetico Surface Phone. Con essa ho riassunto l’avventura di Microsoft nel mondo mobile.

Inizia comprando Nokia e con il dominio dei Lumia. Abbandona Windows Phone 7 alla preistoria degli smartphone e passa a Windows Phone 8 e Windows Phone 8.1. Il parco utenti è inesistente ma gli sviluppatori ci credono ancora meno e così snobbano Microsoft. Il colosso di Redmond arriva a pagare gli sviluppatori da sé e a sviluppare app per conto loro pur di attirarli sulla nuova piattaforma.

I numeri parlano chiaro però, non è saggio investire nel terzo incomodo fra Android e iOS. Così come è morto Blackberry, morirà anche Microsoft Windows Phone. Gli analisti lo dicevano, gli analisti avevano ragione.

Esce Windows 10 con il fratellino minore Windows 10 Mobile, un perfetto continuum, una bella simbiosi della quale ogni giorno io non potrei fare a meno. Il mio Lumia 550, acquistato nel 2015, è estensione del mio pc e da informatico gli sono estremamente grato. Riesco a risolvere da me tutti i problemi di adolescenza del sistema e arrivo a formulare la frase d’apertura dell’articolo. I Microsoft Lumia sono perfetti per chi li sa usare, per chi ha bisogno di un ecosistema Windows completo. Per tutti gli altri non li consiglierei mai. Mi dispiace, ma non lo farei proprio.

L’esperienza One Windows Vision allo stadio embrionale non è per tutti. Altrimenti ci si scotta.

Difatti, One Windows Vision (mal) decantata che però non tocca, forse per la scarsa pubblicità, forse per il boicottaggio Google e Apple, forse per la legge dei grandi numeri, il grade pubblico. Gli utilizzatori hardcore di Microsoft apprezzano lo sforzo e si innamorano anche dei Lumia e di Windows 10 Mobile. Dopo un anno e mezzo lo Store (condiviso anche con Windows 10 tout court) inizia a riempirsi di applicazioni ma ancora mancano tutti gli sfizi per attirare adolescenti, casalinghe e utilizzatori medi di Android/iOS.

Così, Microsoft continua a perdere soldi. Ne fa a palate negli altri settori e ritiene inutile sbattere la testa contro un muro.

  1. Chiude Windows AppStudio (ps se volete importare le soluzioni in Visual Studio 2017, prima dovete passare da Visual Studio 2015, aggiornare i pacchetti NuGet e poi indirizzare alla versione Anniversary Edition, nelle proprietà).
  2. Chiude il comparto Windows Mobile. Addio i telefoni Microsoft.

A dire il vero no. Questo è ciò che le testate online e offline copiano e incollano dalle fonti.

Microsoft ha un piano. Contorto, nel suo perfetto stile. Contro intuitivo. Ma è un piano. È il terzo brand di maggior valore al mondo e una delle compagnie informatiche enterprise più esperte del settore. Ciò che può fare e ciò che i rumor vanno dicendo è il Surface Phone.

Niente Windows 10 Mobile. Solo Windows 10, sui PC, sui Laptop, sui Tablet, sui Phone, sugli Smartwatch. La One Windows Vision realizzata.

Io attendo speranzoso… ma il problema delle app, come lo risolviamo? Continuate a sbattere la testa contro il muro? Sapranno il fatto loro, penso alle volte, a noi non rimane che tenerci i nostri Lumia fino all’acquisto di un Surface Phone. E se non accadrà, passeremo ad Android. Installando Cortana, Edge e Microsoft Lancher.

Ovvio.

di Capo (Francesco G.)

Informatico scientifico, indie publisher e geek. Sempre alla ricerca di mondi e mitologie lontane, sia del passato che del futuro. Autore dell'epico e apprezzato romanzo Homeron Etark. Nel tempo libero, player veterano di SWTOR, del quale è autore della più longeva guida italiana.

Leggi il mio libro Homeron Etark

2 pensieri su “Microsoft nel Mobile: Surface eccellente, ma serve continuità

  1. Concordo con tutto quanto scritto in questo articolo! Da ex-possessore di un Lumia 630 (non tanto ex dopotutto, dato che lo uso ancora come lettore mp3 e telefono di scorta) sono molto fiducioso per quanto riguarda il futuro dei telefoni Windows.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*