Il gioco in SWTOR. Come, dove e cosa fare al livello 70

Una corposissima parte di SWTORalso known as Star Wars The Old Republic, è la ricca e cinematografica trama che accompagna i nostri personaggi, i nostri alter ego (Di Maio, questi sono gli alter ego :D) dal livello 1 al livello 70. Una storia scritta e diretta dalle più fini menti BioWare, una storia in grado di prendere il giocatore e tenerlo incollato allo schermo… davanti a un MMORPG. Ma una volta terminata quella, che si fa? Beh, a dir poco inizia il bello!

SWTOR Ilum Gree

Area del pianeta Ilum, durante l’evento “Relics of the Gree”

Una volta raggiunto il livello 70, lo scopo dovrà essere quello di arrivare al Command Rank 300 (si parte da 1). In pratica, la vostra barra dell’esperienza (i comuni XP points) verrà sostituita dalla barra dei Command Points (CXP). Saranno quelli che riceverete nel portare a termine una qualsivoglia attività nel gioco. Avanzando nel Command Rank riceverete il gear adatto e i Command Token, spendibili, insieme agli Unassembled Components, per acquistare il gear migliore.

Il mio sarà un elenco non esaustivo e dettato dai gusti personali. In calce apporrò tutte quelle attività che personalmente non apprezzo ma che molti giocatori trovano entusiasmanti e che possono offrire mesi di divertimento al pari di quelle sotto indicate. Come dissi per Homeron Etark, buona avventura.

Se vi accorgete che sono necessarie conoscenze propedeutiche:

>>> Link: Galactic Database, la guida italiana a SWTOR.

Heroic Missions + Daily Missions

Le Heroic Missions sono ripetibili ogni giorno, accessibili da terminali centralizzati sulle Fleet e su Odessen e con trasporto rapido alla location. Montagne di crediti come reward, achievement “Galactic Hero”, un po’ di Command Points, nonché tour dei più bei posti della Galassia. Sono completabili da soli (con companion) o in gruppo.

Inoltre le Heroics, al livello 70 e a story line di Eternal Empire completata, permettono di aumentare l’Influence verso i membri dell’Eternal Alliance.

Le Daily sono missioni più facili delle Heroic ma comunque remunerative. Sono locate in aree ristrette e ad esse dedicate. Sono accessibili insieme alle Heroic Missions nel pannello Galactic Command (“Activities”)essendo catalogate come “Planetary Missions” nella tab “SOLO”, oppure raggiungibili manualmente con mappa stellare, astronave o con trasporto rapido vicino agli hangar della Fleet. Quelle che preferisco si trovano nei seguenti pianeti: Black Hole, Section X, CZ-198, Oricon, Ziost e Iokath. Spesso sono sbloccabili solo dopo una (breve) story line / tour introduttiva.

Star Wars teletrasporto

Black Hole e Section X sono le daily area storiche di SWTOR e perciò conservano un posto speciale nel cuoricino dei miei pg. Quelle su Iokath invece sono una piccola miniera di Command Points (a patto di fare la Weekly settimanale) e inoltre sono molto divertenti: le variazioni sul gameplay sono apprezzabili. Potete impersonare un walker, una torretta, un mouse droid

Iokath a parte, personalmente preferisco le Heroic Missions. Più remunerative e, se con buon companion (ossia con alta Influence) più veloci sempre tenendo un occhio aperto sul profitto.

Flashpoints

I flashpoints sono quelle missioni impegnative, da completare in quattro giocatori, che negli MMORPG comunemente si chiamano dungeon. Sono accessibili manualmente in giro per le astronavi della Fleet e in qualche pianeta ma il modo migliore è farli dal Group Finder (“Activites”). Si possono fare in modalità Veteran per iniziare a capirne le meccaniche e per ricevere un po’ di buona gear con il Command Rank, poi si può passare alla Master Mode (solo al livello 70 se non siete sicuri di voi stessi). La story mode non mi piace se non per Star Fortress e Crisis on Umbara, ma di questi due ne parlerò in seguito.

SWTOR dungeons flashpoints

I flashpoint sono un’attività molto remunerativa per quanto riguarda i Command Points. Sono divertenti e impegnativi, richiedendo capacità e consapevolezza del proprio ruolo (tank, healer, dps). Molti hanno anche una bella story line alle spalle, magari da vivere durante il leveling.

Con i soli Command Tokens potrete acquistare sulla Fleet gear “Tier 1”, ossia la basica di livello 70.

Warzones

Guerra! … le mappe Player versus Player, dove gruppi di 8v8 o 4v4 si scontrano selvaggiamente. Diverse modalità, tutte divertentissime. Sono necessarie per l’avanzamento ottimale del gear in quanto consegnano buone quantità di Unassembled Components, il secondo elemento che insieme ai Command Tokens permette l’acquisto di gear di Tier 2, 3 e 4. Sono più rapide di un flashpoint.

PvP SWTOR

Una volta dentro, seguite i consigli che vengono elargiti in chat, seguite gli altri giocatori e combattete con logica, sfruttando l’ambiente e concentrandovi tutti insieme contro lo stesso obiettivo, tenendo sempre un occhio aperto sulle vostre conquiste.

Le warzones sono accessibili dal Galactic Command (“Activities”) o indiscriminatamente dalla finestra di queue (coda) con bottone a lato della minimappa.

Insieme ai flashpoints, le Warzones forniscono tanti punti per il Conquest, la settimanale battaglia fra gilde, altra attività che mi sento di citare qui in quanto fornisce comunque una reward personale anche se la vostra gilda non raggiunge la Top 10 sul pianeta invaso.

Events, esplorazione e achievements (e Reputation)

Girovagare per la Galassia non è un’attività inutile (oddio, dai, è un gioco!): sono centinaia gli achievements sbloccabili, decine i datacrons da trovare per rifinire le statistiche del personaggio, e diverse dozzine i boss (e i world boss come Golden Fury, Dreadtooth o il Nightmare Pilgrim) da sconfiggere. Per non dimenticare che SWTOR è stato sin dal lancio premiato per il world design. Le ambientazioni di Star Wars con l’eco dell’antica repubblica mostrataci in KOTOR sono fenomenali.

SWTOR GSI

Gli eventi sono attività che si svolgono (di norma uno al mese) in determinati luoghi della Galassia e coinvolgono un ampio spettro di giocatori, non solo quelli al livello 70. Consentono di raccogliere Reputation al cospetto di diverse fazioni e ottenere gear, titoli e reward esclusive. Sto parlando degli eventi Gree (su Ilum), Rakghoul (si sposta fra Alderaan, Tatooine e Corellia) , Bounty Week (in giro per la Galassia) e i due speciali Life Day (a Natale) e l’evento mondano su Nar Shadaa dedito al gioco… d’azzardo (quest’ultimo uno o due volte l’anno) :D

Menzione d’onore per le DAILY (d’Esplorazione) della Galactic Solution Industries. Richiedono il possesso di Macrobinoculars e Seeker Droid ma danno l’ebrezza d’esser veri esploratori intergalattici!

Operations

Accessibili manualmente o via group finder (solo in story mode), le operations sono le sfide più impegnative di SWTOR. Completabili in gruppi di 8 o 16 giocatori, premiano gli avventurieri con grosse quantità di Command Points e Unassembled Parts per acquistare il miglior Gear di livello 70. Sono attività onerose (per la fatica) e richiedono tanto tempo per essere portate a termine.

SWTOR Operations

Battaglie spaziali

A patto di equipaggiarsi a dovere (dal GTN, dai vendor sulla Fleet o da un veterano della skill Cybertech), la sfida delle battaglie spaziali in PvE è una di quelle attività storiche da dover fare almeno una volta in SWTOR. La scheda della vostra astronave è accessibile dal pannello del personaggio, mentre le battaglie spaziali le potete ingaggiare direttamente dalla Galaxy Map. Quelle di livello superiore sono vere sfide anche per i più bravi e permettono di raggiungere il titolo “Hyperspace Legend”.

SWTOR battaglie spaziali

Personalmente le preferisco (e di gran lunga) a quelle PvP, che seppur essendo una grossa fetta di SWTOR (Galactic Starfighter) non mi entusiasmano. Ma non è detto che a voi non possano piacere quindi provatele entrambe!

Star Fortress e Crisis on Umbara

Due flashpoints divertenti e completabili anche in story mode senza rinunciare alle reward: command points e achievement a gogo. Crisis offre ai giocatori reward per acquistare schematics Biochem unici (i migliori sulla piazza) e l’esclusiva Stronghold di Umbara. Entrambi i flashpoint sono accessibili su Odessen, uno vicino all’altro. È richiesto i completamento rispettivamente delle espansioni Eternal Empire e della story arc su Iokath.

SWTOR Umbara

Eternal Championship

Un’arena accessibile dalla Platform 6 cantina di Zakuul. Una sfida in solo o in multi contro una rapida successione di boss eterogenei che metteranno a dura prova le vostre abilità. È consigliabile leggere le info sugli avversari e fare run esplorative per capire le loro skill e come vadano uccisi.

Tre Weekly e reward per il miglior gear livello 65, oltre ad achievement, titoli, item extra come decoration e outfit vari.

Supermarket e casa dolce casa

Fare acquisti nel Cartel Market e sul GTN stando comodamente seduti su un divano della Contraband Resales non ha prezzo. Arredare le proprie Strongholds, vestire i personaggi e divertirsi con gli improvements alla QoL introdotti da BioWare nell’ultimo anno sono un’attività che merita d’esser citata.

Le case possono essere acquistate in crediti o Cartel Coins sulle Fleet. Le decorations si trovano in boss dei flashpoints, nelle Star Fortresses, nel Cartel Market, nel GTN, come premio per il Conquest, nei vendor sulla fleet, durante gli eventi etc etc…

SWTOR Housing strongholds


Ogni sfida in SWTOR è un’avventura tutta da vivere. La descrizione può essere minimale e non certo esaustiva, ma vi garantisco che in queste poche righe sono concentrate centinaia di ore di gioco. Non ho volutamente messo le Uprisings in quanto pur essendo nient’altro che flashpoints “rapidi”, non le trovo così divertenti. Così come per quanto detto su Galactic Starfighter (le battaglie spaziali PvP)… voi provatele!

E voi avete altre attività da consigliare?

Questo articolo viene tenuto aggiornato.

di Capo (Francesco G.)

Informatico scientifico, indie publisher e geek. Sempre alla ricerca di mondi e mitologie lontane, sia del passato che del futuro. Autore dell'epico e apprezzato romanzo Homeron Etark. Nel tempo libero, player veterano di SWTOR, del quale è autore della più longeva guida italiana.

Leggi il mio libro Homeron Etark

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*