Giocare con l’attesa per Episodio VIII e Luke

LucasFilm non perde un attimo, ogni giorno, ogni ora è preziosa. Star Wars Il Risveglio della Forza è appena uscito dal botteghino di molte nazioni ma sarà in quello cinese e soprattutto americano ancora per un bel pezzo. Negli USA continua a incassare milioni, probabilmente sarà nelle sale ancora per un altro mese.

Episodio VIII

Divenuto pochi giorni fa il terzo film di maggiore incasso della storia, Il Risveglio della Forza è divenuto uno dei tre “signori del box office” ad aver superato la soglia dei 2 miliardi di incasso globale, dietro il re del mondo James Cameron con i suoi Avatar e Titanic. Date queste premesse… beh, potrete capire che la mia overture non era fuoriluogo. Perché LucasFilm ha già rilasciato il primo video su Star Wars Episodio VIII. Una scelta che sicuramente raccoglie risultati e tiene accese le braci le quali, nel caso di Star Wars, più che braci sono un vulcano di hype… difatti in una sola giornata il video ha già raccolto 4 milioni di visualizzazioni… ma c’è un ma, come al solito qui su Capo Nerd. Analizziamo!

Con questa scelta da parte della LucasFilm e, suppongo, Rian Johnson, regista dell’Episodio VIII, diventa chiaro che l’approccio al marketing non sarà quello seguito da J.J. Abrams. I soldi non solo ci sono in prestito da Disney, ma sono già in cassa, grazie al record-breaker Il Risveglio della Forza.

Quindi è certo che, se la campagna pubblicitaria di Episodio VII è stata orientata a rispolverare l’hype tra i fan (che hanno fatto metà degli incassi) e imperversare ogni aspetto della vita dei cittadini americani, a mio parere, l’Episodio VIII punterà su altri aspetti. Infatti gli incassi “overseas” di Il Risveglio della Forza, ossia al di fuori degli USA, sono stati sì eccezionali, ma non certo stellari: la metà di quelli di Avatar e, nel momento in cui scrivo, non hanno ancora superato il terzo posto di Fast and Furious 7…

J.J. Abrams è entrato nel Pantheon dei registi cult, per quasi ogni nerd del globo, il 17 Dicembre 2015. J.J. non ci ha delusi e anzi, ci ha portato quello che in molti definiscono il miglior Star Wars Episodio VII possibile. J.J. ci ha tenuti sulle spine per tutta la campagna pubblicitaria, tenendoci sostanzialmente all’oscuro sui fatti più piacevolmente interessanti. A conti fatti, J.J. ci ha stupiti.

Ma Rian Johnson, il quale ha girato il suo primo film nel 2005 ed è stato regista di Looper? (Rian che chiameremo RJ, affettuosamente)

Evidentemente LucasFilm ha tutto sotto controllo, il team che affiancherà RJ è lo stesso che J.J. ha voluto per sé. Lo stesso J.J. Abrams sarà alla produzione. Ma la domanda è: J.J. era, fuori di ogni dubbio, il miglior regista possibile per Episodio VII. Invece RJ è un regista in grado di reggere il peso di Star Wars? Non solo dirigerà l’Episodio VIII, ma lo ha anche scritto…

Il video rilasciato da LucasFilm ci fornisce tanti dettagli:

  • Episodio VIII sarà girato in pellicola, così come J.J. ha voluto per il Il Risveglio della Forza
  • Detto questo, almeno dalle prime immagini, se non cambia nulla, si capisce che nulla dello stile di Lucas (o J.J.) è rimasto. Le inquadrature sono moderne e sì, potrebbero ricordare Spielberg ma solo indirettamente. Rimandano molto più al Joss Whedon di Avengers…
  • LucasFilm ci andrà giù pesante con il marketing, l’hype si è riacceso e bisogna alimentarlo. Questo video è a tutti gli effetti un teaser, e il precedente episodio è ancora nei cinema americani…

Nella mia recensione de Il Risveglio della Forza scrissi che J.J. ha fatto bene a non azzardare, gli azzardi spetteranno ai prossimi due episodi. Bene, penso di esser stato confermato. Per fortuna a noi spetta solo di pagare l’abbonamento fibra/adsl per vedere i trailer e il biglietto per il 18 Dicembre 2017!

In Episodio VIII torneranno Daisy Ridley, Mark Hamill, Carrie Fisher e quasi tutto il cast di Il Risveglio della Forza ma in più troveremo anche il premio oscar Benicio del Toro e sicuramente ci saranno nuove entrate in itinere.

Non dimentichiamoci poi che a dicembre 2016 uscirà Star Wars Anthology: Rougue One, girato in digitale, sostanzialmente un film di guerra sull’Alleanza Ribelle e la Morte Nera.

Per capire quanto la produzione di Episodio VIII sarà approcciata da RJ e LucasFilm in modo molto differente dalle scelte finora effettuate, possiamo usare un parallelismo proprio con Rogue One: di quest’ultimo, annunciato due anni fa, ancora non sappiamo praticamente nulla, abbiamo solo un paio di immagini…. mentre di Episodio VIII, quando ancora il VII è nei cinema, abbiamo, da ieri, già 10-15 secondi di video.

Che volete che vi dica, arriveremo al cinema con gli occhi arrossati e la gola secca.

Per fortuna tornerà Luke. (e rimarrà Rey ;) Sono trent’anni che i fan lo attendono, già lui da solo probabilmente porterebbe gli appassionati al cinema senza bisogno di trailer alcuno.

Nel mentre del mio navigare sul sito ufficiale di Star Wars ho anche trovato un articolo su… The Old Republic! Racconta come BioWare ha creato qualche classe di SWTOR: http://www.starwars.com/news/how-bioware-created-classes-in-star-wars-the-old-republic-part-1-the-republic

 

di Francesco "Capo" G.

Informatico e geek appassionato di disegno digitale, storia antica ed epica. Autore del romanzo "Homeron Etark" inserito nel selezionato Kerberos dei Gladiatori della Penna e 3/3 su Mangialibri.com. Gli piacciono Star Wars, Asimov, LOTR, The Big Bang Theory. Mettete tutte queste cose insieme, non shakerate perché è un pochino introverso e volto alla moderazione... e ci viene fuori lui. Nel tempo libero a.k.a. Starlover/Cap'skycloud @SWTOR; fu Capo_Marmaglia @CoJBiB.

Il mio libro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*